Acustica

//Acustica
Acustica 2017-10-09T14:49:27+00:00

La COSM Servizi Srl si avvale di ingegneri qualificati che, iscritti all’Albo Regionale dei Tecnici Competenti in Acustica Ambientale, con l’ausilio di strumentazione professionale sono in grado di soddisfare tutte le richieste in materia di acustica ambientale, edilizia ed architettonica.

La COSM Servizi Srl che opera nel settore dell’acustica dal 2009, ha maturato un’importante esperienza grazie alla quale siamo in grado di offrire con professionalità ed efficienza per i servizi proposti nel menu.

I requisiti acustici passivi rientrano tra le condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti in essi installati, necessari per il rilascio del certificato di agibilità. Il D.P.C.M. del 05/12/1997 determina i requisiti acustici delle sorgenti sonore interne agli edifici ed i requisiti acustici passivi degli edifici e dei loro componenti in opera, al fine di ridurre l’esposizione umana al rumore.

Definisce le prestazioni che devono possedere gli edifici in merito a:
–Isolamento dai rumori tra differenti unità immobiliari
–Isolamento dai rumori esterni
–Isolamento dai rumori di calpestio
–Isolamento dai rumori di impianti a funzionamento continuo (impianti di riscaldamento, di aerazione, di condizionamento) e discontinuo (ascensori, scarichi idraulici, servizi igienici)
– Tempo di riverberazione

Le prestazioni devono risultare verificate in opera, ad edificio ultimato.

Gli ingegneri della COSM Servizi Srl, iscritti all’Albo Regionale dei Tecnici Competenti in Acustica Ambientale, con l’ausilio di strumentazione professionale sono in grado di effettuare analisi e misurazioni fonometriche necessarie a redigere un’accurata relazione tecnica sui requisiti acustici passivi degli edifici.

La Legge del 26 ottobre 1995, n. 447 , “Legge quadro sull’inquinamento acustico”, obbliga i Comuni a verificare che tutte le attività potenzialmente rumorose abbiano una relazione tecnica dalla quale si evince con chiarezza il rispetto della normativa.

La valutazione di impatto acustico è rivolta principalmente a tutelare la popolazione esposta da attività rumorose, imponendo preventivamente gli accorgimenti tecnici eventualmente necessari per ridurre le emissioni sonore entro i limiti di legge.Grazie alla valutazione di impatto acustico, infatti, è possibile determinare se l’opera in questione rispetta i limiti di emissione ed immissione sonora dell’area prescelta, e delle zone ad essa adiacenti.

La valutazione di impatto acustico può essere svolta sia in fase previsionale all’avvio o al subentro di un’attività, sia nel caso di attività e situazioni già esistenti oppure in caso di contenzioso.

La valutazione di impatto acustico può essere svolta in fase previsionale:

  • all’avvio di una nuova attività;
  • al subentro di un’attività;

In situazioni già esistenti:

  • in caso di contenzioso;
  • variazione di attività.

Tale valutazione è finalizzata all’ottenimento dei necessari documenti autorizzativi necessari per l’esercizio dell’attività.Questa valutazione deve essere eseguita esclusivamente da tecnici competenti iscritti all’Albo Regionale in grado di effettuare misure fonometriche e rilasciare al cliente una relazione tecnica.

La COSM Servizi Srl dispone di Tecnici Competenti in Acustica Ambientale e di strumentazione specialistica idonea ad effettuare una corretta valutazione di Impatto Acustico.

La Valutazione Previsionale di Clima Acustico Ambientale (VPCAA) è disciplinata a livello nazionale dalla legge quadro sull’inquinamento acustico, la Legge del 26 ottobre 1995, n. 447.
Essa ha lo scopo di analizzare il clima acustico di una specifica area territoriale ed è finalizzata a verificare la compatibilità, dal punto di vista acustico, delle tipologie di insediamenti elencati di seguito rispetto all’area oggetto dell’intervento.

Si tratta di aree all’interno delle quali dovranno sorgere le seguenti tipologie di insediamenti:
– Scuole e asili nido
– Ospedali
– Case di cura e di riposo
– Parchi pubblici
– Nuovi insediamenti residenziali
– Aree particolarmente protette

Tali opere infatti non possono sorgere all’interno di aree acusticamente inquinate.

Pertanto va anticipatamente presentata una Valutazione previsionale di clima acustico corredata da misure fonometriche.
La valutazione previsionale di clima acustico può essere effettuata solo da un Tecnico Competente in Acustica Ambientale,figura professionale riconosciuta dalla Regione e qualificata allo svolgimento delle perizie fonometriche.

La COSM ServiziSrl opera nel settore dell’acustica e si avvale di Tecnici Competenti in Acustica che, con l’ausilio di strumenti professionali, sono in grado di soddisfare tutte le richieste in materia di acustica ambientale, edilizia ed architettonica.

Il Titolo VIII del D.Lgs 81/08 tratta i criteri per la valutazione dei rischi derivanti dagli agenti fisici, tra i quali il rischio rumore.

La valutazione strumentale del rischio rumore consiste nel rilevamento del rumore all’interno degli ambienti di lavoro, al fine di verificare se il livello di rumore sul luogo di lavoro ed il livello espositivo del personale sia o meno conforme ai limiti stabiliti dalla normativa vigente ed attuare di conseguenza gli appropriati interventi di prevenzione e protezione della salute.

Le misurazioni fonometriche e la valutazione del rischio rumore devono essere effettuati da personale qualificato, con cadenza quadriennale ed aggiornati ogni qualvolta vi sia una variazione delle lavorazioni o delle macchine, attrezzature e impianti utilizzati che possono influire in modo sostanziale sul rumore prodotto.

I tecnici della COSM Servizi Srloperano nel rispetto delle metodologie indicate nel D. Lgs. 81/08 e nella normativa tecnica.Il servizio prevede un’analisi preliminare del contesto aziendale, un sopralluogo tecnico con misurazione fonometrica del rumore e un’elaborazione dei dati attraverso specifici software professionali.Sulla base dei risultati ottenuti si procede quindi all’individuazione delle azioni correttive e migliorative al fine di minimizzare o eliminare il rischio per i lavoratori e alla redazione della relazione tecnica.

NOME E COGNOME *
AZIENDA
EMAIL*
CELLULARE/TELEFONO

OGGETTO

COME POSSIAMO AIUTARTI?